Ecco alcuni rimedi per le punture di zanzare

In genere si associa l’estate ad un sacco di cose belle: le serate all’aperto, le giornate in spiaggia, le grigliate con gli amici e tanto altre sensazioni di spensieratezza tipicamente estiva.

Ecco alcuni rimedi per le punture di zanzare

Peccato che spesso tutte queste situazioni sono anche accompagnate da un ronzante e fastidioso insetto: la zanzara. Le punture di zanzare possono diventare il brutto souvenir delle giornate estive.

Pochi in realtà sanno che le zanzare sono attive durante tutto l’anno e in genere si ha una maggiore coscienza del problema in estate solamente perché le attività, i momenti e le occasioni per stare all’aperto sono più numerosi di quanto non possano essere in inverno. Le zanzare non conoscono stagioni e possono essere trovate ovunque ci sia un ristagno d’acqua. Ecco allora che case con il giardino, balconi con ristagni d’acqua nei vasi, pozzetti, tombini, laghetti e stagni sono tutti posti buoni per permettono alle zanzare di prolificare.


I rimedi per i pizzichi di zanzara

Le punture di zanzare sono fastidiose, la bolla che si forma a ricordo del passaggio dell’insetto potrebbe creare prurito per diversi giorni ecco che allora può essere utile sapere come combattere in maniera efficace per eliminare il problema.

Ghiaccio

Abbassare la temperatura nella zona del pizzico di zanzara aiuta a rallentare l’infiammazione. Applicare un impacco di ghiaccio nell'area non appena possibile dopo una puntura di zanzara ridurrà l'infiammazione, il prurito e il disagio. Evita di mettere il ghiaccio direttamente sulla pelle, avvolgilo prima in un panno o un asciugamano.

Miele

Le proprietà antiinfiammatorie e lenitive del miele sono note all’uomo sin dall’antichità dove veniva già usato le lenire le ferite. Oggi si usano principi attivi diversi ma il miele può ancora aiutare a diminuire il fastidioso effetto dell’infiammazione della puntura di zanzara. Basta applicarlo direttamente sulla zona del prurito e sulla bolla e lasciarlo per qualche minuto. Ripetere l’applicazione se il prurito persiste.

Aloe vera

Ci sono alcune prove che l'aloe vera può trattare diversi problemi dell’epidermide. L’aloe vera ha una vasta gamma di usi potenziali e molte persone di solito applicano il gel sulla pelle per alleviare ustioni, ferite, abrasioni, psoriasi e herpes labiale.

Essendo efficace anche sulle scottature è chiaro che funziona anche su un morso di zanzara. L'Aloe Vera agisce come un antisettico naturale. Riduce il prurito e il gonfiore e favorisce una guarigione più rapida. Se hai direttamente la pianta a disposizione puoi staccare la buccia dura della pianta e raccogli il gel. Raffredda il gel per circa 10-15 minuti e poi strofinalo sulla pelle. In alternativa in commercio si trovano dei gel a base di aloe già pronti all’uso.

Antistaminici

Anche gli antistaminici possono essere efficaci nel trattamento delle punture di zanzare. Gli antistaminici, i farmaci che si assumono in caso di reazione allergica sono infatti destinati proprio nel combattere le allergie. Il fastidio e il prurito del pizzico della zanzara, infatti, è generato dalla risposta del corpo umano alla sostanza che le zanzare iniettano per evitare la coagulazione del sangue, che perdendo la sua forma liquida non potrebbe venire succhiato dall’ago dell’insetto.

L'istamina è una sostanza chimica che il corpo rilascia come parte della risposta infiammatoria a una puntura di zanzara ed è proprio la fonte del prurito. Tracce di questa sostanza che permangono sulla puntura provocano una sorta di reazione allergica che può essere alleviata con l’applicazione di creme antistaminiche. Sono prodotti facilmente reperibili in farmacia.

Idrocortisone

La crema all'idrocortisone è un farmaco topico che può ridurre l'infiammazione e il prurito. L'idrocortisone è disponibile al banco e su ricetta medica ma potrebbe non essere adatto a tutti. I bambini, le donne in gravidanza o coloro che hanno infezioni della pelle non dovrebbero usare la crema all'idrocortisone. Questo tipo di rimedi vanno usati con moderazione e solo per brevi periodi, o per tutto il tempo raccomandato da un medico nel caso di idrocortisone da prescrizione.


Il miglior modo è la prevenzione

Succede a tutti di essere punti da questi fastidiosi insetti e, se proprio sono cose inevitabili, quello che chiunque può fare è agire in maniera preventiva rendendo difficile la vita alle zanzare. Ricordiamoci che le zanzare possono essere vettori di malattie, evento raro nel nostro paese ma che si è verificato più volte in passato. Un motivo ulteriore quindi per agire prima di essere punti.

Ci sono diversi metodi che si possono mettere in atto come dei rimedi semplici ed efficaci come l’applicazione di zanzariere alle finestre che aiuteranno a tenere fuori dalla casa sia le zanzare che altri tipi di insetti volanti.

Dotare la zona esterna della casa di apposite trappole come le lampade che attirano e fulminano gli insetti. Zampironi e candele alla citronella, sostanza che sembra sia sgradita alle zanzare, possono avere un ruolo di aiuto e di integrazione specialmente nelle serate estive dove si ha il piacere di stare all’aperto.

Dota il tuo giardino di una apposita trappola antizanzare. Esistono soluzioni apposite come il Mosquito Magnet, un apparecchio poco ingombrante che si può posizionare comodamente nel giardino di una villetta a schiera per esempio.

Mosquito Magnet imita il respiro umano emettendo piccole dosi di anidride carbonica che è il modo in cui le zanzare rintracciano le loro prede. La CO2 è uno dei gas emessi naturalmente dall’uomo nella respirazione e le zanzare sono proprio dotate di recettori per captare alte concentrazioni di questo gas, segno della presenza di una possibile persona da pungere.

Mosquito Magnet le intrappola in una apposita vaschetta senza dargli la possibilità di fuggire e riesce a coprire egregiamente un’area di diversi metri quadrati.


Affronta il problema in maniera professionale

Il vero modo per essere tranquilli di non venir punti, di non dover avere a che fare con il prurito o, nella peggiore delle ipotesi, dover combattere con qualche malattia trasmessa da questi insetti, è operare una disinfestazione professionale delle aree della propria casa o dell’ambiente di lavoro.

Le zanzare vivono e proliferano sia all’interno che all’esterno degli ambienti e dovunque trovano una piccola pozza di acqua stagnante. Spesso proprio in qualche angolo del giardino della propria casa, sul balcone tra i sottovasi delle piante o in altre piccoli ristagno d’acqua, magari generati da piccole perdite di cui neanche si era a conoscenza, possono diventare terreno fertile per le zanzare.

Basta poca acqua per far depositare qualche decina di uova ad una zanzara femmina che diventeranno degli insetti adulti in pochi giorni, pronti per ricominciare il ciclo di riproduzione. Il sangue che le zanzare succhiano serve proprio all’esemplare femmina per fecondare le uova che andrà a depositare sull’acqua.

L’intervento di Hygene azienda leader nella disinfestazione e sanificazione ambientale, può risolvere il problema alla radice eliminando ogni pericolo. L’intervento del personale specializzato di Hygene, azienda con sede a Monza e operativa su tutto il territorio della regione Lombardia, è accurato e definitivo e può assicurarti la protezione da questi fastidiosi insetti per te e per tutti componenti della tua famiglia.

Contattataci subito per studiare la soluzione adatta alla tua casa o al tuo ambiente di lavoro.

HYGENE Srl

Monza • 20900
Via Umberto Boccioni, 6

T +39 039 2020243
F +39 039 2842339
E-MAIL info@hygene.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.